Tempo di lettura: 3 minutiUltimo aggiornamento: 28 Novembre 2019

L’Irlanda del Nord ci ha regalato un sacco di meraviglie, forse anche superando le nostre aspettative. Di qualcuna ti abbiamo già detto, e oggi andiamo a scoprirne un’altra: il Carrick a Rede Rope Bridge, ovvero un adrenalinico ponte di corda sospeso tra la terraferma e un microisolotto vicino alla costa. Una delle più famose e avventurose attrazioni del Nord Irlanda.

Il Carrick a Rede Rope Bridge

Il nome è un po’ uno scioglilingua, almeno per me, ma non si riferisce a nulla di complicato. Divertente sì però! Il Carrick a Rede Rope Bridge infatti è un ponte di corda sospeso sulle scogliere dell’Irlanda del Nord. Unisce la costa con Carrick Island, piccolissimo isolotto bruzzoloso, roccioso ed erboso da cui la vista spazia ancora più lontano nell’Oceano.

Il ponte è sospeso a 30 metri d’altezza, come un palazzo di 10 piani, ed è lungo 20 metri. L’aggettivo perfetto è… adrenalinico!

Grafica Pinterest

La storia del ponte sospeso più famoso d’Irlanda

A quanto si dice, 250 anni fa sono stati i pescatori di salmoni a costruire il primo ponte di corda per collegare Carrick Island alla terraferma. A tutt’oggi abbarbicato lungo le rocce dell’isolotto si scorge infatti il fisherman’s cottage. Nei secoli il ponte ha cambiato struttura più volte, quello attuale è del 2008 ed è del tutto sicuro. Nonostante questo, c’è chi non se la sente di passarci sopra e va bene così, le esperienze devono essere un piacere e non un terrore. Quanto ai salmoni invece, ne sono rimasti talmente pochi che i pescatori hanno dovuto cambiare zona.

Carrick Island
Il cottage del pescatore

Attraversare il Carrick a Rede Rope Bridge

Raggiungere Carrik a Rede Island attraversando il ballonzolante ponte di corda, frustato dai venti, è sicuramente emozionante. Però secondo noi l’esperienza si perde un po’ perché in pratica devi andare di corsa. Ora ti spiego tutto. La cosa funziona così: il ponte è gettonatissimo dai turisti perciò ci sono degli slot orari per attraversarlo. Infatti quando acquisti il biglietto decidi anche un orario, a cui poi dovrai attenerti.

Punto di partenza è la biglietteria, superata la quale si percorre un facile sentiero panoramico fino al ponte. Qui ci si mette in fila e si attende che l’omino all’imbocco del ponte ti dia l’ok per passare. L’ok è sempre molto energico e significa palesemente ”sbrigati!!”.

Carrick a Rede Rope Bridge

Il problema è che c’è sempre un sacco di gente e sul ponte si procede in una direzione per volta. Quindi la fila si smaltisce un po’ dall’isolotto alla costa e un po’ dalla costa all’isolotto, col risultato che devi attraversare il traballante ponte non dico di corsa ma a passo svelto sì. Di sicuro senza mai fermarti per godere il panorama o fare foto.

Ecco questo non ti consente di apprezzare davvero l’esperienza, secondo noi, perché di fatto sei più concentrato a sbrigarti che altro e comunque non hai il tempo per farti una foto per Instagram fatta bene né di farla al bellissimo scenario sferzato dai venti che hai intorno. Peccato.

Carrick a Rede Rope Bridge
Foto fatta di corsa, incalazata dalla gente dietro

Rimane lo stesso un’esperienza unica e divertente, inoltre da Carrick island, dove nessuno ti corre dietro, la vista sull’immenso Atlantico è magnifica.

Carrick Island

Guida pratica al Ponte sospeso

Veniamo all’aspetto pratico della tua gita e a come organizzarla.

Orari

Variano molto da mese a mese, ti consiglio di guardare il sito del National Trust che ha anche un utilissimo calendario. In ogni caso:

  • nov-dic-gen: 9.30-15.30
  • feb: 9.30-17
  • mar-apr: 9.30 18
  • mag-giu: 9-19
  • lug-ago: 9.30-20
  • sett-ott: 9.30-18

Ponte sospeso in Nord Irlanda

Prezzi

  • Adulto: 9 sterline
  • Bambino: 4,5 sterline

Come arrivare e parcheggiare

  • Indirizzo del Carrick a Rede Rope Bridge: 119a Whitepark Road, Ballintoy, County Antrim, BT54 6LS.
  • Macchina: puoi arrivare con mezzo proprio e parcheggiare in loco. Il parcheggio è ampio ed è pure gratuito!
  • Mezzi pubblici: Ulsterbus 172 da Coleraine, Ulsterbus 252 e 256 da Belfast, Ulsterbus 402 Causeway Rambler (quest’ultimo parte da Bushmills e tocca le attrazioni turistiche principali dell’Irlanda del Nord).
  • Bicicletta/a piedi: seguendo la route 93 del National Cycle Network o la North Antrim Coastal Path and road.

Costa del Nord Irlanda

Tips per goderti il Carrick a Rede Rope Bridge

  • Acquista i biglietti in anticipo sulla pagina dedicata del sito del National Trust (anche se attualmente il sito presenta dei problemi). Devi scegliere un orario quindi dovrai fare mente locale su come sarai organizzato nel giorno in cui andrai. Noi non avevamo prenotato e non abbiamo avuto problemi a fare i biglietti direttamente lì, però era fine ottobre. Nei momenti di maggiore afflusso rischi di non poter entrare.
  • Il momento migliore per andare al Carrick a Rede è sicuramente la mattina o il tardo pomeriggio, perché è meno affollato. Calcola che più di 250 mila persone attraversano ogni anno il ponte, concentrati soprattutto nei mesi più caldi. Che ovviamente sono anche i mesi migliori: luglio e agosto.
Carrick a Rede Rope Bridge
Non perderti le passeggiate panoramiche intorno al ponte sospeso
  • Lo slot di tempo dura un’ora ma è solo per attraversare il ponte. Per il resto puoi trattenerti quanto vuoi magari facendo qualche passeggiata panoramica.
  • Tra il parcheggio e la biglietteria c’è un piccolo e caotico caffè dove oltre a cose dolci puoi anche pranzare, e acquistare qualche souvenir.
  • Ovviamente scarpe e abbigliamento comodi.

Allora, sei pronto? Ti ispira quest’avventura?

Il Nord Irlanda è pieno di posti meravigliosi, scoprili con noi!

Irlanda, cosa vedere nel nord: 8 posti imperdibili

5 cose che ho imparato durante il mio viaggio in Irlanda del Nord

The Dark Hedges, una passeggiata tra storia e fantasy lungo la Strada del Re

Giant’s Causeway: leggenda e guida al Selciato del Gigante

Belfast, 5 cose da vedere gratis nella capitale dell’Irlanda del Nord

Dove mangiare a Belfast: 5+1 locali consigliati dai treeavellers

Museo Titanic e Titanic Quartier a Belfast: come (e perché) visitarli

Autore del post: Simona

Viaggiatrice seriale, ha piazzato una bandierina in ogni angolo di mondo, ma da buona perfezionista qual è vuol continuare a mettere bandierine, facendo impallidire l’Emilio Fede di berlusconiana memoria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.