Ultimo aggiornamento: 17 Agosto 2019

C’è chi lo ama, chi lo odia e chi non gliene importa niente. Di che parlo? Ma di San Valentino, la festa degli innammmorati! Per noi, è più una scusa per organizzare qualcosa. Infatti, anche se per la voglia di partire ci ”prudono i piedi” già normalmente, l’avvicinarsi di un’occasione specifica può dare quella spinta in più per passare dall’idea all’azione. Poi ok, ci sarebbe tutto il discorso che le relazioni vanno coltivate giorno per giorno, che non bisogna mai darsi per scontati ecc ecc… Ma non lo farò, perché mi sono riproposta di non cadere nei luoghi comuni.

San Valentino Keukenhof

Anche perché diciamocelo, dopo qualche anno l’abitudine è inevitabile. Il punto è non considerarla solo in negativo ma coltivarne l’aspetto positivo: la conoscenza reciproca, l’affiatamento, il ”rodaggio” superato con successo. Bene, per dei wanderluster come noi e voi il modo migliore per mantenere condivisione e brio è certamente un viaggio. Quindi ecco una lista di città romantiche dove passare qualche giorno in dolce compagnia, a San Valentino o meno. Verdi, rossi, blu, a pallini, gialli che siamo. Ps: queste mete vanno bene anche tutto il resto dell’anno, perciò niente scuse!

1 – Parigi

Iniziamo dalla scontatissima ma imprescindibile Parigi! Con la sua architettura inconfondibile, gli scorci sulla Senna, l’atmosfera così… parigina, la capitale francese val sempre bene una Messa. Che sia la vostra prima visita, che sia la vostra decima, questa città ogni volta ha qualcosa da scoprire. Perciò prenotate subito l’aereo e quel ristorantino bohémienne a lume di candela (o uno stellato, avete l’imbarazzo della scelta). E poi, dopo una passeggiata sul lungo Senna alla ricerca di stampe e disegni per abbellire il vostro nido, fate un salto al muro dei Je t’aime. Un luogo magico dove non si parla solo di amore di coppia.

San Valentino a Parigi
La bella (città) e la bestia (il gargoyle)

Il muro, questo muro, è un trait d’union, un posto di riconciliazione, di amore in senso ampio, un contrasto con un mondo pieno di divisioni e odii. Che messaggio bellissimo! Io onestamente non sono molto sdolcinata e non amo le cose ‘zuccherose’. Ma credo che oggi davvero abbiamo bisogno di andare verso gli altri.

Iniziando da chi ci è vicino, da chi amiamo e chi ci ama, che a volte non è mica facile nemmeno quello, e proseguendo verso il mondo. Non è retorica: basterebbe iniziare a essere gentili e aperti. Basterebbe… eppure che fatica!

San Valentino a Parigi
Scorci intimisti sulla Senna

2 – Bruges

Bruges io la adoro, è senza dubbio una città con cui sento un’affinità elettiva, un posto che nonostante il grigiore di dicembre mi ha entusiasmato. È anche molto romantica, grazie alle case in mattoni rossi, alle guglie e alle architetture nordiche che si specchiano in una rete di canali che creano giochi di luci e riflessi da non stancare mai.

San Valentino a Bruges
Come rimanere indifferenti di fronte a questi scorci?

Innamoràti (e non), non mancate di fare un bel giro in barca proprio sui canali, che è sempre un’esperienza particolare. E poi non perdete il Lago dell’Amore, il Minnewater. Sia per il bellissimo panorama del parco, sia perché la leggenda vuole che chi attraversa il ponte con la propria dolce metà avrà un amore eterno. Siete avvisati…

San Valentino a Bruges
Sembra un posto da favola… nonostante il brutto tempo

Bruges comunque regala bellezza in ogni stagione. Se la primavera ovviamente la riempie di colori, sappi che in inverno l’atmosfera, benché più spoglia, diventa quasi fiabesca. Scoprila qui:

‘In Bruges’, quando un film ti ispira un viaggio

3 – Venezia

Venezia è un po’ un cliché ma calcola che è soprannominata la città degli innamorati. Come la si può ignorare? Tra calli, ponti e canali l’atmosfera è magica. Poi evidentemente l’acqua è super romantica, come dimostra il fatto che ho inserito ben 3 mete canali-munite tra i miei suggerimenti. Ma per quanto belle siano le altre città, Venezia rimane il top di gamma. Piazza San Marco, il Canal Grande, il Ponte dei Sospiri, il tramonto sulla Giudecca… ogni passo è una favola.

 

San Valentino Venezia
Photo by Dmitry Sovyak on Unsplash

Passeggiare per le calli mano nella mano, avvolti dall’architettura ricamata dei palazzi, offre già di suo momenti intensi. Ma un giro in gondola, sebbene molto turistico, rimane sicuramente tra i ricordi più belli che possiate portare a casa. Prima di imbarcarvi, sappiate che per propiziare l’amore dovete baciarvi sotto ogni ponte. Sono 477, perciò attenzione a non consumarvi!

In caso di toccata e fuga a Venezia, leggi qui:

Venezia in un giorno, missione NON impossibile

4 – Santorini

Una delle cose più romantiche della vita è guardare un tramonto. Abbracciati, con un cocktail in mano, al freddo, al caldo, in silenzio o ridendo e scherzando. Godetevelo come vi pare, l’emozione è sempre tanta, nonostante ne abbiamo visti a migliaia. Ma avete ammirato il tramonto a Oia a Santorini? È uno dei più famosi del mondo e… è semplicemente meraviglioso. Non perché il Sole faccia un triplo salto mortale con avvitamento, ma perché dalle terrazze di Oia (e non solo da qui) lo potete vedere tuffarsi su un mare superblu, in una cornice di magnifiche case bianche che letteralmente splendono sul ciglio della caldera. Unico.

San Valentino a Santorini
Alcuni posti rimangono per sempre in testa. Santorini è da evitare in agosto, e può essere una meta fantastica anche fuori stagione

5 – Siviglia

Per ritrovare la passione Siviglia è il posto perfetto. Regina dell’Andalusia, il suo Alcàzar vi lascerà senza fiato e potrete trovare tutto il ritmo caliente che volete in un intenso flamenco. Città piccolina, si gira con calma e regala la quintessenza della Spagna: corrida, flamenco, tapas, oltre a un magnifico parco dove trovare scorci tenerosi. È attraversata da un bel fiume navigabile, il Guadalquivir… con un nome così poetico non ti viene voglia di dedicare qualche verso al tuo amore?

San Valentino a Siviglia
La moresca Plaza de Espana, particolarissima come il tempo che passerete a girarla

6 – Amsterdam

Amsterdam è un’altra città d’acqua. Magica la sua rete infinita di canali, i ponti in pietra, le file di alberi e di case pittoresche… blu, rosse, color mattone, strette, sbilenche, con le finestre bianche a riquadri (adoro)… Ognuna diversa eppure simile. Secondo me passeggiare per Amsterdam è romantico di per sé, magari facendo a gara su chi troverà lo spot fotografico migliore per una foto da stampare (che onore!!) o banalmente per un abbraccio moooolto prolungato.

San Valentino ad Amsterdam
Amsterdam la riconosceresti tra mille, un po’ come ** tu* partener

Come per Bruges, vi consiglio una gita sui canali, che visti da ”dentro” seguono tutta un’altra prospettiva. Se volete farla un po’ strana, c’è la Rock Cruise dell’Hard Rock Cafè. I canali a suon di rock, burger e nachos avranno tutto un altro sapore. E poi già altre volte ho già detto che dietro ogni metallaro (oui, c’est moi) si nasconde un romanticone, no?

Se cerchi un regalo per ** tu* amat*, puoi sbizzarrirti nei tanti mercati della città:

A caccia di affari, cianfrusaglie e street food nei mercati di Amsterdam

San Valentino mercato Amsterdam
Forse regalare fiori non è originalissimo ma il tulipano è perfetto, perché simboleggia una dichiarazione d’amore

Se invece vuoi stupirl* con il cibo, piacere dei sensi che va a braccetto con altri piaceri, eccoti qualche suggerimento su cosa mangiare ad Amsterdam, di solito bistrattata per quanto riguarda la sua cucina:

Cosa e dove mangiare ad Amsterdam di buono, dalla colazione al dopocena

Nel pezzo che ho linkato ti porto anche a scoprire la deliziosa (e leziosa) sala da the minuscola, giusto per 2, che si trova nella casa più piccola della città. Ottima per un thête-à-thête (scusa, non resisto ai giochi di parole).

San Valentino mangiare ad Amsterdam
Un posto che vi farà venire il diabete in tutti i sensi!

7 – Aix-en-Provence

Città dalle 1000 fontane, Aix-en-Provence sa essere romantica e non solo perché è francese. È per la sua aria bohémienne, i suoi vicoli, i suoi palazzi colorati con le persiane ancora più vivaci, le sue librerie d’altri tempi e i localini chic. E naturalmente le fontane, che non sono 1000 ma che la rendono unica.

San Valentino ad Aix en provence
Aria francesce fin nell’anima

Passeggiate mano nella mano per le sue vie, poi fermatevi a bere un pastis o se preferite un cappuccio e brioche francesi. Godetevi un momento slow, riscoprendo la lentezza e la compagnia reciproca senza dover correre di qua e di là.

San Valentino ad Aix en provence
Ad Aix-en-Provence non perdetevi l’atelier di Cézanne (che non è questo in foto)

Per uno sguardo a questa bella città:

Aix-en-Provence, la città delle 1000 fontane (anche se sono 12)

Se poi invece che a San Valentino decidete di andarci in tarda primavera, aggiungeteci del romanticismo ‘fuori stagione’ con un bel giro in Provenza, con i suoi campi di lavanda che al tramonto si accendono dei colori del viola, del rosa e dell’azzurro.

Campi di lavanda in Provenza San Valentino
Poesia allo stato naturale

Puoi prendere spunto dal tour che abbiamo fatto noi:

Lavanda watching in Provenza, inebriamoci con tutti i sensi

Magari dormendo in una bolla mezzo agli alberi, très romantique!

Dormire in una bolla in un bosco: in Provenza si può!

San Valentino in una bolla nei boschi
Troppo bello dormire in una bolla!

8 – Mostar

Passiamo a un ponte in pietra per una città che faticosamente rinasce. Il ponte di Mostar non è solo bello bello bello, ma è anche tanto simbolico. Costruito nel Medioevo e distrutto nel 1993 dalle milizie croate durante la terribile guerra civile bosniaca, lo Stari Most (Ponte Vecchio) è stato ricostruito nel 2004.

San Valentino a Mostar
Scende la sera su Mostar e il suo ponte

A me piace vederlo come un esempio di rinascita, di ricostruzione, di unione. Perché un ponte unisce per definizione, non divide. E così dovrebbe essere l’amore, nel senso più ampio del termine. Mostar è un gioiello: la sua parte vecchia è una manciata di strade acciottolate ricche di botteghe e localini, avvolte in un’atmosfera intima (nonostante l’aumento del turismo) e multi-etnica.

San Valentino a Mostar
La parte vecchia di Mostar, vista dal ponte, è un gioiello

9 – Firenze

Anche un altro Ponte Vecchio offre scorci che ti fanno venire voglia di abbracciarti. Ma a Firenze potete anche condividere l’impegnativa salita alla cupola del Brunelleschi del Duomo. Innanzitutto per la bellezza di quest’opera, e poi perché in cima ci sono delle terrazze da dove ammirare i tetti rossi di Firenze. Bellissimi a ogni ora, ma al tramonto con i morbidi e dorati colori diventa addirittura un’esperienza meravigliosa.

San Valentino a Firenze
Scorre placido l’Arno
San Valentino a Firenze
Che meraviglia Firenze dall’alto! Lo spettacolo perfetto dopo la fatica fatta per salire qui su!

10 – Roma

Roma, città eterna come vorremmo che fosse il nostro amore… vabbeh, magari non sempre. Come cantava quello, a volte lasciarsi è una vera liberazione: feels like heaven! Ma se stai pensando a un week end romantico con la tua metà della mela, suppongo che tu voglia che duri. E Roma è la città perfetta per passare dei momenti da ricordare anche a 80 anni, perché ha davvero una marea di posti romanticissimi e con cui stupire. Non solo a San Valentino ovviamente.

San Valentino a Roma
Il Colosseo non ha bisogno di presentazioni

Impossibile ora menzionarli tutti, te ne suggerisco qualcuno: fare un giro in barca a Villa Borghese, ammirare il panorama sul centro storico da Trinità dei Monti e dal Pincio, spaziare con la vista su tutta Roma dalla magnifica terrazza del Gianicolo, poggiare lo sguardo sul biondo Tevere e sull’Isola tiberina da Ponte Garibaldi, il tramonto (sempre lui, ma di nuovo unico) al Colosseo o ai Fori Imperiali.

San Valentino a Roma
Sotto con un bel un giro in barca a Villa Borghese! Che vi importa se lo fanno in tanti?

Non dimenticare il Giardino degli Aranci, da dove potrete ammirare Roma dall’alto ma con uno skyline diverso dal solito. In più, a pochi passi c’è la serratura del Priorato dell’Ordine di Malta: sbirciandoci attraverso potrete vedere la cupola di San Pietro, incorniciata dagli alberi.

Voglio anche svelarti una chicca: la Fontana degli Innamorati. Si trova presso la Fontana di Trevi. Mentre tutti buttano monetine nella vasca e provano a farsi un selfie, voi cercate sul lato destro una vaschetta rettangolare con due cannelli. E poi bevete a canna, come diciamo appunto in città (ovvero al rubinetto). La leggenda popolare dice infatti che le coppie che bevono da questa fontanella rimarranno per sempre innamorate.

Per un pomeriggio da condividere insieme ma con gusto un po’ horror e insolito c’è poi il quartiere Coppedè, tutto da scoprire:

Il quartiere Coppedè è il più cinegenico di Roma

San Valentino a Roma
Il palazzo del ragno nella sua interezza

Se invece che a San Valentino festeggiate il vostro momento speciale a giugno, sempre a due passi dal Giardino degli Aranci trovate aperto il Roseto. Magari la folla non contribuisce all’intimità, ma le 1100 varietà di rose e i pini del Circo Massimo sullo sfondo rendono una passeggiata qui indimenticabile.

Alla ricerca della ‘rosa originaria’ al Roseto di Roma

San Valentino roseto di Roma
Giuro di non essermi messa apposta una gonna coi cuori (cuori che tra l’altro odio) per fare la foto

11 – Verona

Eros e Thanatos si danno la mano a Verona, teatro della tragedia forse più nota al mondo. Romeo e Giulietta di Shakespeare, sure. Affrontate il freddo, magari riscaldandovi col calore dei vostri corpi e con una cioccolata calda (ma non contemporaneamente) nella deliziosa Piazza delle Erbe e scoprite questa città che vanta parecchi luoghi interessanti e anche romantici.

San Valentino a Verona
Photo by Zoltan Kovacs – Unsplash

L’Arena su tutti, e ovviamente la casa di Giulietta. Nel cortiletto oltre a dare uno sguardo al famoso balcone, buttate alle ortiche ogni timidezza e armandovi di una certa ironia fate la fila per andare a palpeggiare un seno di Giulietta… o meglio della sua statua. D’altronde nella vita e nella coppia è sempre utile non prendersi mai troppo sul serio e saper ridere insieme…

12 – Terni

Di’ la verità: Terni no, non l’avevi considerata! Eppure sai chi è il santo patrono della città? San Valentino, proprio lui! Perciò in qualche modo è la città dell’ammore, ma soprattutto è un bel borgo con parecchi resti archeologici e anche un ottimo punto di partenza per condividere un romanticismo più attivo. Perché poi ognuno declina il romanticismo un po’ come vuole no? Per me è fare insieme ciò che ci fa stare bene e una di queste è andare per boschi/cascate/trekking.

San Valentino a Terni
Uno scorcio fiabesco di Terni. Confesso di aver tagliato la foto: nella parte in basso c’era un sacco di gente pronta per un concerto metal, i Dark Tranquillity

Quindi preparate scarpe e muscoli per camminare alle Cascata delle Marmore, per passeggiare al lago di Piediluco, per arrampicare a Configni.

13 – Pienza

Pienza è un borgo toscano superpittoresco che cade a fagiuolo come suggerimento per un San Valentino o in generale un week end di coppia. Oltre alla sua bellezza e al cibo strepitoso, uno dei suoi vicoli si chiama… via dell’Amore! Altro che foto sotto il vischio, che banalità, qui potete farvene una sotto la targa della strada. Io l’ho scattata come una mia amica, ma è amore anche quello dai…

San Valentino a Pienza
Non trovo più la foto in via dell’Amore ma ho recuperato questa in via del Bacio, con la scritta abilmente tagliata dalla mia amica

14 – Maldive

Zittisco il mio cervello che continua a darmi suggerimenti e concludo la carrellata delle idee per un viaggio a San Valentino (e non solo) con un posto da sogno. Le Maldive sono un’ottima meta per il viaggio di nozze ma in generale per una settimana a tu per tu con uno dei mari più spettacolari del mondo. E col tuo partner in trip.

San Valentino alle Maldive
Ecco non so te ma io ora vorrei essere proprio qui!

Personalmente amo tantissimo le Maldive, sono una delle meraviglie che la Terra ci dona e che ti consiglio di regalarvi una volta nella vita. Non sono una meta irraggiungibile. Certo nemmeno economica, ma si può fare. Per scoprire come puoi viaggiare alle Maldive in modo alternativo, leggi qui:

Le Maldive vere, oltre i ‘soliti’ resort

Un test per la tua relazione

Se poi vuoi mettere a dura prova la tua relazione (e anche un po’ la vostra vita), imbarcatevi in una gita ad Agios Sozon a Naxos, in Grecia. Se sopravvivete alla camminata e al disagio senza litigare, siete fatti l’uno per l’altra. Che sarà mai questa illuminante Agios Sozon? Fatti due risate leggendo la nostra avventura:

Agios Sozon, la chiesetta più bella (e nascosta) di Naxos che vi farà perdere la testa

San Valentino a Naxos
La cupola in calce di Agios Sozon, la chiesetta più infrascata di Naxos

Bene, mi auguro di averti dato parecchi spunti per festeggiare San Valentino o qualunque altro momento vogliate rendere speciale, anche il semplice stare insieme. Se ti fa piacere, raccontaci dove andate, e cosa pensate di questa festa in realtà tanto commerciale. Poi magari condividi sui tuoi social i miei suggerimenti, in modo da dare idee anche a qualcun’altro che non sa che pesci prendere. Ti ringrazio, e ci vediamo al prossimo viaggio!

Autore del post: Simona

Viaggiatrice seriale, ha piazzato una bandierina in ogni angolo di mondo, ma da buona perfezionista qual è vuol continuare a mettere bandierine, facendo impallidire l’Emilio Fede di berlusconiana memoria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.